Il Comitato di Fauglia

Nel comune di Fauglia risale agli anni 1920 l’inizio dell’attività di assistenza ai bisognosi da parte di un gruppo di volontari della Pubblica Assistenza di Fauglia.

In quel periodo il trasporto degli ammalati e dei feriti veniva fatto con una lettiga su ruote manovrata a mano, di proprietà comunale, e si proponeva già di allestire un’ambulanza trainata da cavalli.

In seguito all’avvento del fascismo nel 1931 la precedente Pubblica Assistenza “Società di Mutuo Soccorso” fu incorporata dalla Croce Rossa.

Alla fine del secondo conflitto mondiale la comunità di Fauglia grazie all’interessamento del Dott. Casarosa Marcello medico della comunità decise di mantenere la Croce Rossa Italiana sul territorio.

Ma è a partire dagli anni ‘85-86 grazie all’impegno del vigile urbano Umberto Morelli che il Comitato Locale di Fauglia  ha iniziato il periodo di maggior rilancio sul territorio arrivando negli anni ’90 – 2000 sotto la guida del Presidente Novi Mario ad essere una delle più importanti Associazioni di trasporto sanitario a livello Nazionale.

Fondamentale per lo sviluppo dell’Associazione è stato il rapporto quasi ventennale con la multinazionale farmaceutica BAXTER s.p.a. con la quale il Comitato ha collaborato per il trasporto dei farmaci Urgenti su tutto il territorio Nazionale.

Attualmente l’Associazione è guidata dal Presidente Savio Edoardo che pur nelle difficoltà economiche di questi anni è impegnato generosamente nel difficile compito di risanare e accrescere l’Attività  del Comitato Locale in tutti i settori.

I commenti sono chiusi